Logo ACSI

La Volley Cosenza passeggia contro la Mymamy RC

Contro la Mymamy Pink la Volley Cosenza ha schierato gran parte della formazione primavera. In questa seconda fase del campionato, valevole per definire la griglia per gli scontri per non retrocedere, diventa quanto mai utile fa scendere sul parquet le promesse della pallavolo femminile cosentina. Tutte le ragazze in campo hanno messo impegno e determinazione per portare a casa i tre punti. E’ stato un 3 a 0 (25/12, 25/14, 25/22) abbastanza tranquillo, a parte il terzo set quando le reggine con uno scatto di orgoglio sono arrivate ad un vantaggio di otto punti (13/21) con in campo nelle file rossoblù ben cinque under. E’ bastato reinserire in squadra Rebecca Napoli e Priscilla Prezioso che fin a quel punto avevano riscaldato la panchina con il resto del sestetto titolare, per ribaltare il risultato. Anche la Mymamy ha affrontato l’incontro con una compagine giovanissima nella quale si è distinta il numero 11 Marta Pugliatti. Nella Volley Cosenza tra le “veterane” sono scese  in campo dall’inizio le sole Maria Daria Filippelli, nell’occasione da opposto e con la fascia di capitano,  Ilaria Totera in palleggio, anche per l’assenza per infortunio di Carlotta Mazzuca e Roberta De Simone (fino a metà secondo set). Il numeroso pubblico presente ha applaudito a più riprese le giocate delle under di casa, che partita dopo partita stanno acquisendo sicurezza e padronanza nelle giocate. Tra le giovanissime questa sera è toccato a Sara Mazzuca e Francesca Falzetta centrali, Eleonora Salvo libero, Caterina Marsico ed Elisabetta Bernardo bande.  Ma tante altre ragazze già bussano alla porta della prima squadra e tecnici e società stanno lavorando per valorizzare al massimo il settore giovanile. Certo arrivare a livelli elevati richiede tempo, pazienza e tanto lavoro ma  le fondamenta sono state già buttate e bisogna insistere e i risultati arriveranno.    

News recenti