Logo ACSI

Cosenza Nuoto corsaro in trasferta

Arriva in trasferta il primo successo per il Cosenza Nuoto, corsaro a Messina contro una Ossidiana già in ginocchio dopo il primo parziale. È tutta nei primi minuti di gioco infatti la chiave di lettura di una gara che Cosenza ha meritato, giocando con la grinta di chi vuole vendicare lo stop all'esordio. Se contro l'Acese il primo parziale aveva condizionato l'intero match, nella gara di oggi proprio in avvio Cosenza ha costruito il successo, chiudendo con un poker e senza subire reti. Pur senza Capanna e Guaglianone, Ponte e compagni hanno fin da subito messo in chiaro le cose. Perez con due reti, Cavalcanti e Cerchiara, hanno infatti trovato il bersaglio grosso, e l'Ossidiana si è svegliata solo nel secondo parziale, terminato 2-2. Cosenza ha potuto quindi gestire il risultato, ha trovato le reti di Ponte e di Chiappetta, ha perso il terzo periodo ma ha comandato i giochi nel finale nonostante tre uomini fuori e tante espulsioni a carico, portando a casa un successo ampiamente meritato. Grande reazione quindi, e successo che è una prova di carattere e di gestione in un match affrontato con il piglio di chi nonostante la giovane età ha fame e voglia di inanellare successi. Perez si gode la sua prima vittoria da allenatore ed i progressi di un gruppo molto motivato. Da segnalare la crescita dei giovanissimi e l'esordio di Greco e Palermo, rispettivamente classe 2000 e 2001.

Ossidiana Marbi Messina - Cosenza Nuoto 6 - 10
(0-4   2-2   1-2   3-2)

TABELLINO
Ossidiana: Vinci, Anastasi, Versi, Lenzi 1, Parmessur 3, Portaluri, Castorina 1, Di Bella, Isaja, Calderara 1, Pavone, Sarno, Denaro
All. Germanà

Cosenza Nuoto: Martire, Perez 2, Cerchiara 2, Chiappetta 2, Stellato, Ponte 2, Alpi, Cavalcanti 2, Mascaro, Fasanella, Greco, Palermo, Morrone
All. Perez

News recenti