Logo ACSI

Tre reti in trenta minuti ed il Cosenza risorge

Basta una mezz’ora al Cosenza per archiviare la pratica Melfi. Dopo le due sconfitte consecutive ritorna il sorriso al “Marulla” ma l’inizio del match è da brividi. Gli ospiti in due occasioni vanno vicinissimi al vantaggio ma non avevano fatto i conti con Perina che miracolosamente salva il risultato. Passata la paura i rossoblù cominciano a macinare i km sbloccando il risultato, segna prima Statella e successivamente Gambino e Cavallaro. In trenta minuti la partita è già in ghiaccio ma il risultato potrebbe diventare più rotondo in diverse occasioni.
Nella ripresa Cavallaro ha sui piedi la palla del 4-0 ma Gragnaniello gli chiude lo specchio. Oltre gli esordi di Filippini e Meroni c’è poco da raccontare. L’importante era ritornare a vincere, il Melfi non era una squadra che poteva impensierire il Cosenza ma in queste partite bisogna raccogliere il massimo ed evitare le giornate storte come quella contro il Taranto.

Cosenza - Melfi 3-0

FORMAZIONI
Cosenza: Perina, Corsi, Pinna, Capece (63° Ranieri), Tedeschi, Blondett, Mungo, Caccetta, Gambino (68° Filippini), Cavallaro, Statella (77° Appiah)
All. Giorgio Roselli

Melfi: Gragnaniello, Bruno, Grea, Laezza, De Giosa, Fazio (50° Cittadino), Pompilio (64° Defendi), Esposito, De Vena, Gammone, De Montis (74° Nicolao)
All. Romanello

MARCATORI
Statella, Gambino, Cavallaro (C)

AMMONITI
Capece, Caccetta (C), Gammone (M)

Arbitro Boggi, guardalinee Pepe e Manzolillo

News recenti