Logo ACSI

Cosenza, un'altra gioia al 90°

La paura dovrebbe far 90 ma per il Cosenza continua ad essere una gioia. Ancora una volta i rossoblù sbloccano il risultato nei minuti finali ribaltando il risultato sul 2-1 finale. Poche novità nella formazione iniziale, con Statella squalificato e Cavallaro non al 100% De Angelis schiera dal primo minuto Filippini. I lupi partono bene, Filippini e Pinna arrivano diverse volte sulla linea di fondo ma è mancato il tocco vincente dell’ariete Gambino. Gli ospiti si affidano all’esperienza di Reginaldo che fa tremare il “Marulla” con una conclusione a fil di palo.
Nella ripresa cade una brutta tegola sul Cosenza, Pinna esce per infortunio al ginocchio e viene sostituito da Madrigali. Come un fulmine a ciel sereno arriva il vantaggio della Paganese, Cicerelli trova l’angolino giusto per battere Perina. I rossoblù corrono ai ripari, entra Baclet al posto di Criaco e dopo appena tre giri di lancette l’attaccante francese realizza la rete del pari. Lo stesso Baclet viene colpito con una testata da Marruocco, l’arbitro Camplone espelle il portiere che raggiunge negli spogliatoi Alcibiade, espulso pochi minuti prima. La Paganese però ha effettuato tutti i cambi e Silvestri è costretto ad indossare i guanti. Con otto minuti da giocare il Cosenza si butta all’assalto ed al 91° arriva la rete di Mungo che decide il match.

Cosenza - Paganese 2-1

FORMAZIONI
Cosenza: Perina, Corsi, Pinna (53° Madrigali), Ranieri, Tedeschi, Blondett, Criaco (66° Baclet), Caccetta, Gambino, Mungo, Filippini (77° Cavallaro)

All. De Angelis (Roselli squalificato)

Paganese: Marruocco, Alcibiade, Camilleri, Silvestri, Dicuonzo, Maiorano, Pestrin, Cicerelli (78° Della Corte), Deli, Herrera (60° Celiento), Reginaldo (71° Picone)
All: Grassadonia

MARCATORI
Baclet, Mungo (C), Cicerelli (P)

AMMONITI
Ranieri, Criaco (C), Deli, Marruocco, Camilleri, Picone, Pestrin (P)

ESPULSI
Alcibiade, Marruocco (P)

Arbitro Camplone, guardalinee Spensieri e Perrotti

News recenti